Corriere della Sera: al servizio del Partito Unico

Vedo soltanto adesso la rassegna stampa giornaliera e con una certa amarezza apprendo che il Corriere ha dimostrato ancora una volta di voler seminare zizzania, perdendo per strada quell’etica che qualsiasi giornale dovrebbe dimostrare per definirsi tale.

Nel tentativo di fare chiarezza in seguito ad un attacco strumentale sulle vicende dell’ospedale, il M5S di Bergamo è uscito venerdì con un comunicato stampa, il quale è stato sì pubblicato dal Corriere, ma solo parzialmente. Ovviamente sono stati omessi i passaggi in cui il Movimento dichiara di essere aperto alla partecipazione dei cittadini senza pregiudizio di alcun tipo, così come non compare quanto di buono è stato fatto in Regione.

Anche a livello locale è quindi chiara la linea del Corriere: forte coi deboli ma debole coi forti. Con i peggio politicanti delle ultime due repubbliche ha sempre fatto il cagnolino da guardia. Invece con chi è libero e, non vincolato ad alcun potente padrone, cerca di muoversi in un contesto di confronto democratico, ecco che inizia il discredito.

Noi continueremo liberi, scegliendo di volta in volta la nostra posizione, perché noi, al contrario del Corriere, ce lo possiamo permettere.

(Qui il comunicato originale, qui quanto riportato dal Corriere.)

07. luglio 2013 by Dario Violi
Categories: Blog | Tags: , , | Leave a comment

Leave a Reply