Bergamo, Comunicati stampa

Che fine ha fatto la trasparenza?

Comunicato Stampa
Considerazioni sulla risposta del Sindaco alla nostra interrogazione con oggetto: CHIARIMENTI SULL’INCARICO PER LA REDAZIONE DELLO STUDIO PRELIMINARE IN MERITO ALLA POSSIBILE FUSIONE SEA – SACBO
Dopo aver letto la risposta del Sindaco Gori alla nostra interrogazione in cui chiediamo di far luce sul compenso percepito dal Professor Stefano Paleari, ex rettore dell’Università di Bergamo, per la consulenza in merito alla fusione tra SEA e SACBO, ci teniamo a puntualizzare alcune osservazioni. Noi del Movimento 5 Stelle non abbiamo alcun tipo di riserva sulla persona del Professor Stefano Paleari. L’oggetto della nostra interrogazione riguarda lo studio sulla fusione SEA SACBO. Nessun consigliere, compresi quelli di maggioranza ha potuto vedere il testo completo dello studio. Non stiamo chiedendo di divulgare, ma semplicemente di vedere. Nessun consigliere sa quanto sia costato e in che termini sia stato incaricato il suo estensore. A voce, neppure il Sindaco (e quindi presumiamo anche la Giunta) lo sa. Siamo consapevoli che si tratta di uno strumento delicato e che, per questo motivo, riveste un estremo grado di segretezza aziendale. Ciò non toglie che noi consiglieri lo si debba visionare e valutare prima o poi, sia per il ruolo politico, sia, soprattutto, perché saremo chiamati a votare nel merito in quanto il Comune possiede la famigerata quota di più del 13% di SACBO. Ricordiamo altresì che, come Movimento 5 Stelle, abbiamo dato voto favorevole all’Ordine del Giorno del Sindaco, di indirizzo, per approfondire la questione e portare avanti alcuni punti fermi dell’Amministrazione bergamasca nell’eventuale trattativa con SEA. Il Sindaco dal canto suo, in Aula Consiliare, si è impegnato nei nostri confronti a riportarci i dati e le informazioni in vista del voto decisivo sull’operazione. E questo sarebbe stato un buon inizio. Preso atto della risposta del tutto insoddisfacente resa dal Sindaco, l’assoluta mancanza di trasparenza contraria allo spirito del nostro Movimento obbliga il M5S di Bergamo a non concedere in futuro alcuna ulteriore fiducia a quest’Amministrazione.

I Portavoce Consiglieri Comunali di Bergamo
Marcello Zenoni
Fabio Gregorelli

Lascia un commento